sabato 03 dicembre | 01:39
pubblicato il 09/mag/2012 16:08

Partiti/ Sprint Camera su legge finanziamento, lunedì in Aula

Dubbi su vincolo dell'eletto, Radicali già annunciano referendum

Partiti/ Sprint Camera su legge finanziamento, lunedì in Aula

Roma, 9 mag. (askanews) - Rimborsi elettorali dimezzati da subito, a partire cioè dall'ultima tranche che i partiti dovrebbero ricevere a luglio prossimo; controllo dei bilanci non in mano alla Corte dei Conti ma a una Commissione ad hoc composta da cinque magistrati; vincolo di almeno un eletto per ottenere contributi pubblici e detrazioni fiscali. Sono le novità introdotte dalla legge sul finanziamento pubblico ai partiti esaminata oggi nel giro di poche ore dalla commissione Affari Costituzionali alla Camera e che lunedì prossimo 14 maggio approderà in Aula alla Camera. Sull'entità dei rimborsi elettorali passa dunque la linea del Pd e del suo segretario Pier Luigi Bersani che avevano proposto il taglio, da subito, del 50%: una linea che, all'indomani dei risultati poco incoraggianti delle elezioni amministrative, ha convinto anche Udc e Pdl portando i relatori Gianclaudio Bressa (Pd) e Giuseppe Calderisi (Pdl) a modificare il loro testo base che in origine prevedeva solo il taglio del 33% dell'ultima tranche. Bocciati invece gli emendamenti di Idv e Lega che invece chiedevano la soppressione tout court dei rimborsi elettorali a partire da luglio. Nessun passo indietro invece sulla norma che riduce la platea degli aventi diritto al rimborso elettorale prevedendo che spetti soltanto ai partiti che abbiano almeno un eletto alla Camera o al Senato o al Parlamento europeo o in Consiglio regionale. Oggi invece basta ottenere l'1% dei voti. Non solo. Chi decide di fare una donazione compresa tra i 50 e i 10mila euro avrà una detrazione fiscale del 38% soltanto se i soldi vengono erogati in favore di partiti con almeno un eletto. "E' una distorsione dell'articolo 49 della Costituzione", ha detto Giachetti. "Stiamo praticamente mettendo il vincolo dell'eletto per l'esistenza sostanziale di un movimento o partito". Secondo Turco con tale vincolo si "crea un auto-accerchiamento: chi è dentro cerca di mantenere la propria posizione". I due hanno presentato diversi emendamenti per sopprimere il vincolo dell'eletto e il presidente della Commissione, Donato Bruno (Pdl), ha invitato i relatori a una riflessione accantonando le proposte di modifica per l'Aula: "Le osservazioni fatte inducono a un'ulteriore osservazione, io farei una riflessione". Salta invece l'obbligo di investire in Bot la liquidità derivante dai contributi pubblici. Un emendamento dei relatori, approvato, cancella la norma prevista in origine nel testo base. Via libera invece alla Commissione ad hoc per controllare i bilanci che i partiti sono obbligati anche a sottoporre a società di revisione esterne: i membri della Commissione sono cinque, di cui uno designato dal Primo presidente della Corte di Cassazione, uno designato dal presidente del Consiglio di Stato e tre designati dal presidente della Corte dei Conti. Il loro mandato è di 4 anni ed è rinnovabile una sola volta. Il radicale Turco ha annunciato già una raccolta firme per l'abrogazione, in caso di approvazione definitiva, di un testo cui lui ha chiesto con un emendamento (poi bocciato) di "chiamare con il proprio nome, senza ipocrisie. Ovvero legge per il finanziamento pubblico ai partiti" e non come ora parlare di "norme in materia di riduzione dei contributi pubblici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari