mercoledì 22 febbraio | 21:46
pubblicato il 13/dic/2013 13:03

Partiti: Pizzetti (Pd), bene Letta, mercoledi' al via iter Senato

(ASCA) - Roma, 13 dic - ''Condivido la scelta del Presidente Letta di procedere con decreto sulla norma di riforma del finanziamento dei partiti, dando cosi' corso ad un preciso impegno assunto in Parlamento e approvato con ripetuti voti di fiducia. In quanto relatore sul provvedimento, avevo comunicato al presidente Letta la mia condivisione sullo strumento del decreto a due condizioni: che il decreto fosse tal quale il testo approvato dalla Camera e che l'iter partisse dal Senato''. Lo dichiara il senatore del Pd Luciano Pizzetti, componente dell'Ufficio di Presidenza del Senato.

''Con tali presupposti, a mio avviso, il decreto accelera i tempi attuativi delle norme, nel pieno rispetto del lavoro e della funzione del Parlamento. Percio', d'intesa con la presidente Finocchiaro, mercoledi' la Commissione avviera' comunque l'iter di discussione del testo trasmesso dalla Camera e fatto proprio dal Governo con decreto'', conclude Pizzetti.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech