martedì 17 gennaio | 20:43
pubblicato il 21/mag/2013 19:01

Partiti: Pisicchio(Cd), serve legge, non possono essere terra di nessuno

(ASCA) - Roma, 21 mag - ''E' veramente singolare il fatto che, a distanza di sessantasei anni dal dibattito alla Costituente che vide Mortati e Moro protagonisti della proposta di inserimento nella Carta della democrazia interna ai partiti, si continui ancora a discutere criticamente e a non agire su questo fondamentale tema. E' forse eccessivo pensare di inibire la partecipazione alle elezioni di movimenti privi di statuti, tuttavia e' chiaro che i partiti non possono piu' considerarsi una terra di nessuno. O peggio: una terra di qualcuno che la fa da padrone''. Lo afferma il presidente del Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico, Pino Pisicchio. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa