domenica 04 dicembre | 11:49
pubblicato il 23/lug/2013 11:54

Partiti: Pisicchio, via sprechi e taglio costi ma garantire democrazia

Partiti: Pisicchio, via sprechi e taglio costi ma garantire democrazia

(ASCA) - Roma, 23 lug - ''Anche i partiti devono ridimensionarsi nella stagione della crisi. E' giusto eliminare gli sprechi, ridurre le spese della politica, senza limitare l'esercizio della democrazia. E' necessario, infatti, impedire che la politica diventi prigioniera delle lobby, prerogativa dei ricchi e dei padroni. Va incentivata la partecipazione alla vita pubblica, attuando la democrazia interna dei partiti e contrastando i partiti personali. Alla politica vanno dati piu' strumenti e meno soldi. Parafrasando Serge Latouche, serve una decrescita felice dei costi della politica''. Lo afferma in una nota il presidente del gruppo Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari