venerdì 20 gennaio | 15:59
pubblicato il 23/lug/2013 11:54

Partiti: Pisicchio, via sprechi e taglio costi ma garantire democrazia

Partiti: Pisicchio, via sprechi e taglio costi ma garantire democrazia

(ASCA) - Roma, 23 lug - ''Anche i partiti devono ridimensionarsi nella stagione della crisi. E' giusto eliminare gli sprechi, ridurre le spese della politica, senza limitare l'esercizio della democrazia. E' necessario, infatti, impedire che la politica diventi prigioniera delle lobby, prerogativa dei ricchi e dei padroni. Va incentivata la partecipazione alla vita pubblica, attuando la democrazia interna dei partiti e contrastando i partiti personali. Alla politica vanno dati piu' strumenti e meno soldi. Parafrasando Serge Latouche, serve una decrescita felice dei costi della politica''. Lo afferma in una nota il presidente del gruppo Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Governo
Prodi da Gentiloni a Palazzo Chigi, incontro di un'ora
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"