sabato 25 febbraio | 21:19
pubblicato il 25/mag/2013 12:11

Partiti: Pisicchio (Cd), distinguere tra costi democrazia e sprechi

Partiti: Pisicchio (Cd), distinguere tra costi democrazia e sprechi

(ASCA) - Roma, 25 mag - ''Non credo esista un solo italiano desideroso di finanziare partiti che continuano peraltro a mostrare insofferenza ad una regolazione della democrazia interna. Attenzione, pero', a tutto questo fervore luddista: occorre distinguere tra costo della democrazia e spese inutili della politica. Se non lo facciamo rischiamo di favorire i partiti dei ricchi. Perche' sia chiaro: nessuno si illuda che gli italiani faranno per i partiti cio' che fanno con l'otto per mille con le opere di bene!''. E' quanto scrive in un comunicato il presidente del gruppo Misto e vicepresidente di Centro Democratico, Pino Pisicchio. com-brm/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech