mercoledì 22 febbraio | 04:59
pubblicato il 20/feb/2014 13:15

Partiti: Gitti (PI), ok a Dl innovatore

(ASCA) - Roma, 20 feb 2014 - ''Un'iniziativa innovatrice, seppure caratterizzata da enunciati un po' troppo populistici, che affida al libero contributo dei cittadini il significato di una scelta identitaria e che per la prima volta nella storia repubblicana sancisce regole di trasparenza e democrazia nella vita interna ed economica dei partiti. Per tali ragioni voteremo a favore''. Lo ha affermato nell'Aula di Montecitorio il capogruppo Per l'Italia in commissione Affari costituzionali, Gregorio Gitti, durante le dichiarazioni di voto finale sul decreto-legge di abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. ''Oggi - ha sottolineato Gitti - affermiamo con orgoglio di aver rinunciato ai sussidi pubblici ben prima dell'approvazione del provvedimento in esame. Mi auguro che nell'ambito dell'esame della riforma elettorale venga ripreso il tema della rappresentanza popolare attraverso i partiti, a partire dalla questione delle liste bloccate e dall'introduzione delle preferenze o in alternativa di selezioni primarie autentiche''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia