domenica 04 dicembre | 19:59
pubblicato il 01/giu/2013 14:22

Partiti: D'Alia, intervenire su tetto donazioni, spese elezioni e lobby

Partiti: D'Alia, intervenire su tetto donazioni, spese elezioni e lobby

(ASCA) - Roma, 1 giu - ''Il disegno di legge sul finanziamento volontario ai partiti predisposto dal governo e' un'ottima base di lavoro, da integrare e bilanciare in Parlamento''. Lo afferma in una nota il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D'Alia.

''E' necessario - spiega D'Alia - intervenire prioritariamente su tre aspetti: fissare un tetto massimo alle donazioni, fare altrettanto per le spese della campagna elettorale e, infine, far correre su un binario parallelo a queste norme una legge che disciplini le lobby''.

''Solo garantendo l'uguaglianza tra i soggetti politici - conclude D'Alia - si puo' fare una legge davvero utile al Paese e alla democrazia: i partiti devono stare tutti su un unico nastro di partenza e ognuno di essi avere le stesse possibilita' dell'altro, senza vecchie rendite di posizione ne' la riproposizione di partiti proprietari''.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari