venerdì 02 dicembre | 19:51
pubblicato il 10/lug/2014 12:00

Parte il tour di Fi sul territorio. "Ma non è uno casting"

Inziativa con Toti, Calabria, Cattaneo. Si comincia sabato

Parte il tour di Fi sul territorio. "Ma non è uno casting"

Roma, 10 lug. (askanews) - Un tour in giro per l'Italia, "per tornare tra la nostra gente". Si chiama 'al Centro, a Destra, in alto' ed è la nuova iniziativa di Forza Italia presentata oggi nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato la responsabile della Comunicazione, Deborah Bergamini, il presidente di Forza Italia Giovani, Annagrazia Calabria, il consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti e il responsabile formazione amministratori locali, Alessandro Cattaneo. Gli ultimi due, in particolare, hanno ricevuto da Silvio Berlusconi il compito di cercare volti nuovi, suscitando non pochi malumori nel partito. Per questo l'ex sindaco di Pavia si affretta a precisare: "Chi si attende da questa iniziativa un casting verrà deluso, l'unico casting in democrazia lo fanno gli elettori e il territorio. Noi non ci siamo chiusi in una stanza a fare selezioni anzi saremo noi ad andare in giro per ascoltare". Si parte sabato da Ascoli Piceno, mentre per il 17 luglio è già in programma una tappa a Cosenza e altre seguiranno nei mesi successivi. "Questa - spiega Bergamini - è una iniziativa quanto mai benedetta perché vogliamo davvero tornare tra la nostra gente". Rilancia Toti: "Qualcuno pensava che dopo le Europee il centrodestra fosse moribondo, con questa iniziativa vogliamo cancellare il dubbio", questo "è un modo per iniziare a mettere i piedi nel piatto per il rilancio di Forza Italia e per creare un minimo comune denominatore del programma di coalizione". Ammette poi Toti: "E' un modo movimentista di approcciare il rilancio del centrodestra, un modo per noi nuovo ma d'altra parte è cambiato lo scenario politico". Per Annagrazia Calabria l'iniziativa rappresenta il "privilegio" di poter "scendere in campo sul territorio per ritrovare insieme quella bussola che Forza Italia intende seguire" ossia "quella di un partito che sceglie il merito per selezionare la sua classe dirigente. Questo tour - aggiunge - deve rappresentare un nuovo metodo, il capovolgimento dello schema" ed è "la testimonianza che ci siamo, più forti che mai".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari