martedì 06 dicembre | 13:37
pubblicato il 07/mar/2014 12:00

Parolin: il viaggio del Papa in Israele si fa secondo programma

Anche se notizia venuta da Israele ha creato qualche apprensione

Parolin: il viaggio del Papa in Israele si fa secondo programma

Roma, 7 mar. (askanews) - "Credo che vada tutto come previsto: il viaggio ci sarà e ci sarà secondo il programma già stabilito": così il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, interpellato dai giornalisti a margine di un convegno su Jacques Maritain ospitato dall'Ambasciata francese presso la Santa Sede in merito alle notizie emerse nelle ultime ore in Israele circa l'ipotesi di annullamento del viaggio di Papa Francesco nel paese mediorientale a maggio. "Non ho notizie che ci siano cambiamenti, anche se questa notizia ha suscitato qualche apprensione e, diciamo, qualche idea che poteva non esserci il viaggio", ha proseguito Parolin. "Ma il viaggio ci sarà, per quello che io so".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni