martedì 28 febbraio | 18:00
pubblicato il 02/mar/2015 17:52

Parlamento "salva" servizio pubblico cura minori abusati a Roma

Rifinanziato per 2015 progetto Carfagna,gli operatori ringraziano

Parlamento "salva" servizio pubblico cura minori abusati a Roma

Roma, 2 mar. (askanews) - Resta aperto, almeno fino a tutto il 2015, l'unico servizio pubblico di cura e assistenza per minori abusati e autori di abusi esistente a Roma. Il rifinanziamento dell'attività del SACRAI, entrato in funzione nel 2012 presso l'istituto di Neuropsichiatria Infantile dell'Università Sapienza grazie a un progetto approvato dalla ministro per le Pari Opportunità del governo Berlusconi Mara Carfagna, è stato deciso dal Parlamento che ha approvato in tal senso un emendamento al decreto milleproroghe del Governo, ora definitivamente convertito in legge.

La disposizione, approvata con ok bipartisan su iniziativa dell'ex ministro Carfagna che ha promosso l'emendamento al decreto milleproroghe e la battaglia parlamentare contro la chiusura del Sacrai che era prevista nel 2014 a causa del suo mancato rifinanziamento da parte del Governo assegna al SACRAI un fondo di 100 mila euro per continuare la sua attività almeno fino al 31 dicembre 2015. Il ministero dell'Economia, tramite i propri fondi speciali è chiamato ora a liquidare l'importo. Dal Giugno 2014 gli operatori del servizio hanno smesso di percepire compenso ma hanno continuato a fornire il servizio gratuitamente per non interrompere le delicate terapie.

Gli operatori del Sacrai, (medici, psicologi, avvocati, volontari) guidati dal professor Ugo Sabatello e le famiglie dei minori assistiti dal servizio pubblico che si sono ostinatamente battuti in questi mesi contro la chiusura di un servizio che purtroppo nei primi 18 mesi di attività è risultato drammaticamente di notevole utilità sociale, ringraziano pubblicamente il Parlamento per aver consentito di non interrompere l'erogazione del servizio pubblico. E rivolgono un sentito grazie, in particolare, all'ex ministro Carfagna, alla presidente della Camera Laura Boldrini, alla commissione bicamerale per l'Infanzia e ai singoli parlamentari di diversi gruppi parlamentari -fra i quali Roberta Lombardi dei Cinque Stelle- che grazie al loro contributo hanno consentito l'importante risultato. Con impegno sin da ora a tenere informati Camere e Governo sul proseguio dell'attività di un servizio pubblico così particolare, delicato, importante.

Soddisfazione per il rifinanziamento del Sacrai e un ringraziamento al Parlamento sono stati espressi anche dal Garante nazionale per l'Infanzia Vincenzo Spadafora che ha seguito in questi mesi la travagliata vicenda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech