lunedì 05 dicembre | 06:24
pubblicato il 06/giu/2016 19:24

Parisi: abbiamo parato il rigore di Sala, ora tocca a noi

"Milano rialzi la testa, basta essere succubi di Roma"

Parisi: abbiamo parato il rigore di Sala, ora tocca a noi

Milano (askanews) - "Noi abbiamo parato il rigore e adesso il prossimo lo tiriamo noi fra 15 giorni". Lo ha dichiarato il candidato a sindaco di Milano del centrodestra Stefano Parisi che, durante la conferenza stampa convocata per commentare i risultati elettorali, ha fatto dell'ironia sulle dichiarazioni di Matteo Renzi che alla vigilia del voto aveva detto che per il candidato del centrosinistra, Beppe Sala, vincere a Milano era come tirare un calcio di rigore.

"Vogliamo portare da noi quelli che hanno votato 5 Stelle, quelli che vogliono una politica più trasparente, con un rapporto diverso fra partiti ed elettori".

"Milano non può subire le decisioni che vengono da Roma. Milano deve avere la schiena dritta in un corretto rapporto istituzionale e questo il presidente del Consiglio lo deve capire".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari