domenica 26 febbraio | 09:09
pubblicato il 21/feb/2013 12:00

Papa/ Vaticano: Né smentite né conferme su rapporto Vatileaks

Lombardi: Non stiamo a correre dietro tutte illazioni o fantasie

Papa/ Vaticano: Né smentite né conferme su rapporto Vatileaks

Città del Vaticano, 21 feb. (askanews) - "Non aspettatevi commenti, smentite o conferme di quanto venga detto su questo tema". Lo ha dichiarato il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, in merito a indiscrezioni di stampa sul contenuto del rapporto che i cardinali Julian Herranz, Salvatore De Giorgi e Josef Tomko hanno consegnato nei mesi scorsi al Papa dopo un'indagine riservata sulla fuga di documenti della Santa Sede (Vatileaks). "La commissione ha fatto il suo lavoro, ha confidato il rapporto nelle mani del Santo Padre da cui aveva il mandato", ha detto Lombardi. "Non stiamo a correre dietro tutte le illazioni o le fantasie o le opinioni che vengano espresse su questo tema, e non aspettatevi neanche che i tre cardinali vi diano interviste, perché hanno concordato la linea di non rispondere e non dare informazioni su questo tema".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech