martedì 24 gennaio | 04:39
pubblicato il 13/dic/2013 12:00

Papa saluta bavaresi che donano albero di Natale piazza S. Pietro

Cerimonia di accensione oggi alle 16.30 con governatore Bertello

Papa saluta bavaresi che donano albero di Natale piazza S. Pietro

Città del Vaticano, 13 dic. (askanews) - Lui, a differenza dei suoi predecessori, non lo vedrà dalla sua finestra. Ma Papa Francesco ha tenuto comunque ad accogliere le autorità civili e religiose giunte a Roma per regalare il tradizionale albero di Natale - quest'anno viene dalla Baviera - già installato in piazza San Pietro. La cerimonia di accensione dell'albero di Natale avrà luogo alle ore 16.30 di oggi in Piazza San Pietro. Sarà inaugurato alla presenza del cardinale Giuseppe Bertello e dell'arcivescovo Fernando Vergez Alzaga, rispettivamente presidente e segretario generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano. "Con fraterno affetto saluto il Vescovo di Regensburg e il Vescovo di Plzen, diocesi confinante nella Repubblica Ceca", ha detto Papa Bergoglio ricevendo i "partecipanti al pellegrinaggio dalla Baviera per il dono dell'albero di Natale in piazza San Pietro" nella sala Clementina del palazzo apostolico. "Sì, perché questo albero è 'internazionale'! E' cresciuto proprio vicino al confine tra la Germania e la Repubblica Ceca. Grazie della vostra presenza!". Il gigantesco albero è dalla comunità di Waldmuenchen. L'associazione Trenckfestspiele si è occupata delle diverse operazioni inloco e del macchinoso trasporto. A Roma è giunto la notte tra il quattro e il cinque dicembre, con un piccolo anticipo sul calendario. I trasportatori "hanno voluto approfittare dell'assenza di nebbia sulle strade della Germania e dell'Austria - ha spiegato l'Osservatore Romano - per consentire di viaggiare in sicurezza al convoglio eccezionale che è stato usato, viste le dimensioni dell'albero: sessant'anni compiuti, 25 metri di altezza, 98 centimetri di diametro e un peso di 7,2 tonnellate". E' collocato, come ogni Natale, accanto all'obelisco di piazza San Pietro, sotto le finestre dell'appartamento papale ormai disabitato, poiché il Papa vive a casa Santa Marta. L'abete resterà accanto al Presepe - offerto quest'anno dalla diocesi di Napoli del cardinale Crecenzio Sepe e inaugurato il prossimo 24 dicembre - fino al termine delle festività natalizie. Dopo lo smantellamento, il legno del tronco, come avviene da alcuni anni, verrà utilizzato per realizzare piccoli oggetti di uso quotidiano e giocattoli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4