sabato 10 dicembre | 14:30
pubblicato il 03/mar/2011 16:07

Papa/ Israele: Apprezziamo parole su Gesù non ucciso da ebrei

Speriamo sue parole ispirazione per più di miliardo di cattolici

Papa/ Israele: Apprezziamo parole su Gesù non ucciso da ebrei

Roma, 3 mar. (askanews) - "Accogliamo con tutto il cuore l'enfasi rimarcata dal Papa nel Suo nuovo libro, in cui solleva gli ebrei dalla responsabilità per la morte di Gesù": così l'ambasciata di Israele presso la Santa Sede. "Le Sue parole - prosegue una nota - sono coerenti con la politica ufficiale della Chiesa a partire dalla Dichiarazione 'Nostra Aetate' del 1965. Inoltre è una conferma della ben nota posizione del Papa a favore del Popolo Ebraico e dello Stato d'Israele. Non dovremmo dimenticare che senza la 'Nostra Aetate' non ci sarebbe stato un processo di riconciliazione tra Ebrei e Cattolici da una parte e Santa Sede e Israele dall'altra. Speriamo che questo Suo atteggiamento positivo sia di ispirazione per più di un miliardo di Cattolici sparsi in tutto il mondo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina