sabato 21 gennaio | 23:38
pubblicato il 03/mar/2011 16:07

Papa/ Israele: Apprezziamo parole su Gesù non ucciso da ebrei

Speriamo sue parole ispirazione per più di miliardo di cattolici

Papa/ Israele: Apprezziamo parole su Gesù non ucciso da ebrei

Roma, 3 mar. (askanews) - "Accogliamo con tutto il cuore l'enfasi rimarcata dal Papa nel Suo nuovo libro, in cui solleva gli ebrei dalla responsabilità per la morte di Gesù": così l'ambasciata di Israele presso la Santa Sede. "Le Sue parole - prosegue una nota - sono coerenti con la politica ufficiale della Chiesa a partire dalla Dichiarazione 'Nostra Aetate' del 1965. Inoltre è una conferma della ben nota posizione del Papa a favore del Popolo Ebraico e dello Stato d'Israele. Non dovremmo dimenticare che senza la 'Nostra Aetate' non ci sarebbe stato un processo di riconciliazione tra Ebrei e Cattolici da una parte e Santa Sede e Israele dall'altra. Speriamo che questo Suo atteggiamento positivo sia di ispirazione per più di un miliardo di Cattolici sparsi in tutto il mondo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4