venerdì 24 febbraio | 16:20
pubblicato il 08/ago/2014 13:13

Papa invia card. Filoni in Iraq: vicinanza a popolazioni colpite

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 8 ago 2014 - Alla luce della "grave situazione in Iraq", dove l'autoproclamato Califfato sta cacciando i cristiani dalle loro citta', Papa Francesco ha nominato il cardinale Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei popoli nonche' nunzio in Iraq dal 2001 al 2006 (li' rimasto anche sotto le bombe statunitensi), suo "inviato personale" per "esprimere la Sua vicinanza spirituale alle popolazioni che soffrono e portare loro la solidarieta' della Chiesa". Lo rende noto la Santa Sede. Il porporato partira' prevedibilmente "nei prossimi giorni" e, compatibilmente con la drammatica situazione delle ultime ore, dovrebbe recarsi in Kurdistan, ha detto il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi. I nunzi dell'area sono stati incaricati di fare presente l'appello formulato ieri dal Papa per l'Iraq. Prevedibile, a settembre, una riunione degli ambasciatori del Papa a Roma. Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech