venerdì 24 febbraio | 02:27
pubblicato il 23/ott/2011 12:31

Papa: In Italia fede non cessi rinnovarsi e produrre buoni frutti

Dopo la messa che ha proclamato santo don Guanella e Conforti

Papa: In Italia fede non cessi rinnovarsi e produrre buoni frutti

Roma, 23 ott. (askanews) - "Ancora una volta l'Italia ha offerto alla Chiesa e al mondo luminosi testimoni del Vangelo; rendiamone lode a Dio e preghiamo perché in questa nazione la fede non cessi di rinnovarsi e di produrre buoni frutti". Lo ha detto il Santo Padre Benedetto XVI, salutando i pellegrini al termine della Santa Messa per la proclamazione dei Santi: Guido Maria Conforti, Luigi Guanella e Bonifacia Rodr guez De Castro. "Mi rivolgo anzitutto ai pellegrini venuti per rendere omaggio a San Guido Maria Conforti e a San Luigi Guanella, con un pensiero di speciale affetto e incoraggiamento per i membri degli Istituti da loro fondati - ha detto il Pontefice - i Missionari Saveriani, le Figlie di Santa Maria della Provvidenza e i Servi della Carità. Saluto i Vescovi e le Autorità civili e ringrazio ciascuno per la sua presenza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech