lunedì 05 dicembre | 03:58
pubblicato il 04/mag/2015 11:52

Papa Francesco ricorda Dante: ancora tante selve oscure per uomo

Messaggio al Senato: "è profeta speranza, arrichiamoci con lui

Papa Francesco ricorda Dante: ancora tante selve oscure per uomo

Roma, 4 mag. (askanews) - Papa Francesco non ha fatto mancare la sua voce nell'aula del Senato dove oggi, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si sono celebrati i 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri. Il Papa ha inviato per l'occasione un messaggio a monsignor Gianfranco Ravasi che l'ha letto in aula. "Dante - ha scritto il Pontefice - è il profeta di speranza, annunciatore della possibilità di riscatto di ogni uomo e donna" e dunque "possiamo arricchirci della sua esperienza per attraversare le tante selve oscure ancora disseminate nella nostra terra".

Il Poeta "di altissimo valore universale e che ha ancora tanto da dire e da donare" "ci invita a ritrovare il senso perduto o offuscato del nostro orizzonte umano" e a "compiere il nostro pellegrinaggio nella storia" si legge ancora nel messaggio del Papa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari