sabato 21 gennaio | 12:38
pubblicato il 08/set/2014 11:41

Papa: Dio non e' un mago con la bacchetta, sta nelle piccole cose

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 8 set 2014 - "Il Dio della grande storia e' anche nella piccola storia, li', perche' vuole camminare con ognuno". Cosi' Papa Francesco nell'omelia mattutina a casa Santa Marta, che ha sottolineato come Dio non e' un "mago" con la "bacchetta magica". Nel giorno in cui si festeggia la Nativita' di Maria, Papa Francesco ha offerto la sua meditazione sulla Creazione e il cammino che Dio fa con noi nella storia. Quando leggiamo il libro della Genesi, ha osservato Bergoglio a quanto riportato dalla Radio vaticana, "c'e' il pericolo di pensare che Dio sia stato un mago" che faceva le cose "con la bacchetta magica". Ma, ha avvertito, "non e' stato cosi'', perche' "Dio ha fatto le cose" e "le ha lasciate andare con le leggi interne, interiori che Lui ha dato ad ognuna, perche' si sviluppassero, perche' arrivassero alla pienezza". Il Signore, ha soggiunto, "alle cose dell'universo ha dato autonomia, ma non indipendenza": "Perche' Dio non e' mago, e' creatore! Ma quando al sesto giorno, di quel racconto, arriva la creazione dell'uomo da' un'altra autonomia, un po' diversa, ma non indipendente: un'autonomia che e' la liberta'. E dice all'uomo di andare avanti nella storia, lo fa il responsabile della creazione, anche perche' dominasse il creato, perche' lo portasse avanti e cosi' arrivasse alla pienezza dei tempi. E quale era la pienezza dei tempi? Quello che lui aveva nel cuore: l'arrivo di suo figlio". Francesco ha citato San Tommaso, laddove afferma: "Non spaventarsi delle cose grandi, ma anche avere conto delle piccole, questo e' divino". "E cosi' e' Dio - ha ripreso il Papa - sta nelle cose grandi", ma anche nelle piccole: "E il Signore che cammina con Dio e' anche il Signore della pazienza. La pazienza di Dio. La pazienza che ha avuto con tutte queste generazioni. Con tutte queste persone che hanno vissuto la loro storia di grazia e peccato, Dio e' paziente. Dio cammina con noi, perche' lui vuole che tutti noi arriviamo ad essere conformi all'immagine di Suo Figlio. E da quel momento che ci ha dato la liberta' nella creazione - non l'indipendenza - fino ad oggi continua a camminare". Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4