domenica 22 gennaio | 15:44
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Papa: Dio non abbandona chi rende testimonianze in zone diffcili

Angelus di Santo Stefano: il suo è modello nuova evangelizzazione

Roma, 26 dic. (askanews) - "I credenti chiamati a rendere testimonianza in circostanze difficili pericolose non saranno abbandonati e indifesi". Lo ha detto Papa Benedetto XVI all'Angelus, ricordando la figura di Santo Stefano, il primo martire cristiano, che "operò, parlò e morì animato dallo Spirito Santo, testimoniando l'amore di Cristo fino all'estremo sacrificio". Santo Stefano, ha aggiunto il Pontefice, "è un modello per tutti coloro che vogliono mettersi al servizio della nuova evangelizzazione. Egli dimostra che la novità dell'annuncio non consiste primariamente nell'uso di metodi o tecniche originali, che certo hanno la loro utilità, ma nell'essere ricolmi diSpirito Santo e lasciarsi guidare da Lui".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4