domenica 04 dicembre | 11:11
pubblicato il 18/mag/2013 12:00

Papa: Crisi è che gente muore di fame ma ci si occupa di banche

Incontro in piazza San Pietro con movimenti cattolici

Papa: Crisi è che gente muore di fame ma ci si occupa di banche

Città del Vaticano, 18 mag. (askanews) - Papa Francesco ha ricordato un 'midrash' ebraico sul cantiere della torre di Babele, dove "se cadeva un mattone era un dramma, se cadeva un operaio non succede niente", nel corso di un incontro in piazza San Pietro con i movimenti cattolici, per affermare: "Questo succede oggi: se calano gli investimenti banche è una tragedia, ma se la gente muore di fame non succede niente. Questa è la nostra Chiesa oggi". Per il Papa, "la testimonianza di una Chiesa povera e per i poeri va contro questa mentalità".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari