venerdì 09 dicembre | 09:37
pubblicato il 08/lug/2013 13:12

Papa: Centrella (Ugl), ci invita a cambiare per futuro migliore

(ASCA) - Roma, 8 lug - ''L'omelia di Papa Francesco e' un avvertimento da prendere in assoluta considerazione perche' descrive la strada pericolosa che abbiamo intrapreso fino ad oggi e che abbiamo il dovere di cambiare insieme a ogni livello per poter sperare in un futuro migliore''. Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, sottolineando come ''Papa Bergoglio abbia descritto con esattezza i connotati di un sistema socio-economico crudele e indifferente, percio' incapace di scelte solidali, responsabili, attente a chi soffre, dagli immigrati che perdono la vita in mare in cerca di una terra promessa, a tutti coloro che per diverse ragioni si trovano in condizioni di poverta' e di difficolta'''.

''Il Santo Padre - conclude - ci sta esortando a cambiare, ad assumerci la responsabilita' degli errori commessi fino ad oggi e degli atti futuri con cui riscattare scelte che hanno portato solo a perdite umane, sofferenze e distruzione''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina