martedì 21 febbraio | 06:45
pubblicato il 11/feb/2013 15:01

Papa: Capo Rabbino Roma, e' stato interlocutore dotto e sensibile

(ASCA) - Roma, 11 feb - ''La prima reazione e' stata la grande sorpresa per la decisione di Papa Benedetto XVI di lasciare il pontificato il prossimo 28 febbraio''. Lo dichiara il Capo Rabbino della Comunita' Ebraica di Roma, Riccardo Di Segni.

''Segue il rammarico: il rapporto con questo Papa e' stato basato sulla stima. Benedetto XVI e' stato ed e' un interlocutore dotto e sensibile - aggiunge - e abbiamo apprezzato in particolare la sua attenzione a sottolineare le radici ebraiche del cristianesimo, come premessa per un rapporto rispettoso e costruttivo''. ''Certo non sono mancati momenti di divergenza - conclude Di Segni - inevitabili per le differenze essenziali e insanabili tra i due mondi; ma c'e' stata sempre una volonta' positiva di confronto e di costruzione. Non sara' dimenticata la sua visita alla Sinagoga di Roma nel Gennaio del 2011, come segno di continuita' nella traccia segnata dal suo predecessore''.

com/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia