lunedì 05 dicembre | 19:32
pubblicato il 20/mar/2012 21:15

Papa/ A Cuba su orme di Wojtyla, ma ormai è era transizione

In Messico da venerdì prossimo a lunedì 26, nell'isola fino al 28

Papa/ A Cuba su orme di Wojtyla, ma ormai è era transizione

Città del Vaticano, 20 mar. (askanews) - Quando il Papa arriverà a Cuba, il 26 marzo - seconda tappa della sua visita in America latina dopo il Messico - ricalcherà le orme del viaggio epocale che compì nel 1998 il suo predecessore Giovanni Paolo II. Ratzinger riproporrà la politica consolidata della Santa Sede nei confronti dell'isola-baluardo comunista nel continente sudamericano: dialogo con il governo, impegno per una maggiore libertà della Chiesa cattolica locale, condanna dell'embargo statunitense. Rispetto a 14 anni fa, tuttavia, molte cose sono cambiate, nel regime castrista e nella Chiesa cattolica mondiale. Entrambi oggi in una fase di lunga transizione. L'incontro tra Fidel Castro e Karol Wojtyla segnò una svolta epocale. Dopo aver preso il potere nell'isola, nel 1959, il regime imprigionò, ucciso o esiliato 3.500 preti e suore, confiscò i seminari e nazionalizzò le proprietà ecclesiastiche. Cuba ero uno Stato ateo. Poi il crollo del muro di Berlino fece tramontare la centralità della piccola isola nei Caraibi (e gli aiuti sovietici). Fidel Castro cercò nuovi alleati e trovò in Wojtyla un interlocutore prezioso. Il Papa polacco, da parte sua, vide nella visita a Cuba un importante tassello della sua battaglia a favore dell'evoluzione del comunismo internazionale in un sistema maggiormente rispettoso della persona umana. "Cuba si apra al mondo e il mondo si apra a Cuba", disse. Oggi Papa è il teologo Joseph Ratzinger (84 anni) e capo dello Stato cubano è il fratello di Fidel (85 anni), Raul Castro (81 anni). A parte i due protagonisti dell'incontro, è la situazione complessiva ad essere cambiata. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari