martedì 24 gennaio | 12:55
pubblicato il 09/set/2014 14:28

Paolucci: Area riformista entri in segreteria Pd

Non serve partito chiuso e litigioso (ASCA) - Roma, 9 set 2014 - "Se Matteo Renzi nei prossimi giorni formalizzera' una proposta condivisibile di gestione unitaria del Pd Area Riformista deve, responsabilmente, rispondere positivamente ed accettare di assumere importanti ruoli nella direzione del partito". Lo afferma Massimo Paolucci, vicepresidente delegazione del Partito Democratico al Parlamento europeo ed esponente di Area riformista.

"Mi sembra superfluo sottolineare che tale scelta non cancella miracolosamente le nostre differenze politiche. Sono certo - aggiunge Paolucci - che nessuno nel Pd pensi che in segreteria nazionale per Area riformista entrino dei valvassini".

"La straordinaria sfida di governo nella quale siamo tutti impegnati nel Paese richiede un forte rilancio dell'azione autonoma del Pd. Non serve a Renzi, ai nostri governatori e sindaci un partito debole organizzativamente, chiuso e litigioso in tante regioni, assente politicamente", conclude Paolucci.

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
L.elettorale
L.elettorale, Grasso: riforma dovrà attendere motivazioni Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4