domenica 04 dicembre | 23:38
pubblicato il 14/mar/2012 14:44

Palermo, Alfano: Candidatura Costa figlia di apertura a moderati

"Alcuni partiti hanno scelto di privilegiare la città, altri no"

Palermo, Alfano: Candidatura Costa figlia di apertura a moderati

Agrigento (askanews) - Il segretario del Pdl Angelino Alfano, da Agrigento lancia la candidatura a sindaco di Palermo, Massimo Costa che ora è sostenuto da Pdl, Udc e Grande sud."La candidatura di Massimo Costa è figlia di una apertura che lo stesso Costa ha fatto a tutte le forze moderate di Palermo". "Alcuni hanno risposto a questa apertura - ha detto Alfano - altri no. Noi abbiamo detto di si, e pensiamo possa essere una candidature vincente e di successo. Cogliamo con favore il fatto che alcuni partiti, a cominciare da Udc e Grande Sud, abbiamo scelto di privilegiare il bene della città, piuttosto che schemi politici rigidi".Pronta la risposta del Governatore della Sicilia Lombardo, che ha appoggiato con l'Mpa il candidato del Fli Alessandro Arico': La candidatura di Costa ora appare nella più assoluta continuità con l'amministrazione Cammarata".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari