mercoledì 18 gennaio | 11:31
pubblicato il 04/mar/2016 20:21

Palazzo Chigi: su Libia serve responsabilità, no ad accelerazioni

Renzi si è imposto linea cautela: priorità è favorire governo unità nazionale

Palazzo Chigi: su Libia serve responsabilità, no ad accelerazioni

Roma, 4 mar. (askanews) - "Tutto suggerisce grande senso di responsabilità, come deve fare un grande paese come l'Italia", sottolineano fonti di Palazzo Chigi sulla Libia mentre il premier si è imposto silenzio e "grande cautela" in queste ore su un dossier così delicato.

Uno "stop netto", insomma, sottolineano le stesse fonti alla ridda di voci e di piani che si moltiplicano sui giornali e alle "irresponsabili accelerazioni" che non aiutano l'unica priorità diplomatica che abbiamo: quella di lavorare per il successo di un nuovo governo di unità nazionale in Libia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa