lunedì 05 dicembre | 13:52
pubblicato il 15/lug/2014 16:25

Palazzo Chigi: Gasparri, nessun perdono per Preiti

(ASCA) - Roma, 15 lug 2014 - ''Nessun perdono per Preiti.

Tento' di uccidere il brigadiere Giuseppe Giangrande nell'aprile 2013 e avrebbe potuto uccidere chiunque si fosse trovato a passare davanti Palazzo Chigi. Scarico' la sua ferocia su un sottoufficiale dei carabinieri impegnato a tutelare le istituzioni. Ora non accampi scuse. Vada incontro alla condanna che merita. Atti di pietismo da parte delle istituzioni costituirebbero un'offesa e un oltraggio ai tutori dell'ordine che ogni giorno si sacrificano per la sicurezza di tutti i cittadini''. Lo dichiara in una nota il sen. Maurizio Gasparri (FI). com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari