martedì 28 febbraio | 09:31
pubblicato il 29/ago/2014 16:09

Pagano: sentenza adozioni gay viola Costituzione, Ncd si opporra'

(ASCA) - Roma, 29 ago 2014 - "La sentenza del Tribunale dei minorenni di Roma sulle adozioni delle coppie omosessuali viola palesemente la Costituzione. Quindi, altrettanto chiaramente, ci saranno ricorsi alla Corte Costituzionale, la quale non potra' che pronunciarsi negativamente". E' quanto dichiara in una nota il deputato Ncd, Alessandro Pagano.

"Da parte dell'associazione famiglie arcobaleno - prosegue - riscontriamo una euforia sintomatica di una prevaricazione che deve essere culturalmente contrastata prima che diventi prassi.

Peraltro sono le stesse parole delle lobby gay a tradire le anomalie giacche' e' falsa, ad esempio, la notizia che sono migliaia le coppie gay che vogliono adottare. Grave dunque il plauso delle lobby gay - conclude Pagano - verso una sentenza non rispettosa della volontá popolare e della costituzione, e a cui Ncd si opporra' a tutti i livelli in maniera decisa e determinata".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech