sabato 21 gennaio | 21:34
pubblicato il 06/nov/2013 17:23

P.A.: Tajani, Italia rispetti regole o avviero' procedura infrazione

(ASCA) - Bruxelles, 6 nov - ''Il ritardo dei pagamenti dei debiti delle pubbliche amministrazioni con le imprese a livello industriale e' il problema dei problemi, e se l'Italia non rispetta le regole chiedero' l'apertura di una procedura d'infrazione''. Lo annuncia il commissario europeo per l'Industria, Antonio Tajani, a margine della riunione del comitato di presidenza di Confindustria, in corso a Bruxelles. Al nostro paese si rimprovera di aver recepito in modo poco chiaro la direttiva, e di non aver specificato quali sono i casi eccezionali per cui il pagamento dei debito deve avvenire entro sessanta giorni anziche' entro trenta.

Avviare una procedura d'infrazione contro l'Italia ''non lo voglio fare, ma se dovessi essere costretto non potro' farne a meno''.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4