mercoledì 22 febbraio | 17:24
pubblicato il 20/mag/2014 11:00

Pa: Renzi, in atto pesante e poderoso sforzo di cambiamento

Pa: Renzi, in atto pesante e poderoso sforzo di cambiamento

(ASCA) - Milano, 20 mag 2014 - Il presidente del consiglio, Matteo Renzi, sottolinea ''quanto e' pesante e poderoso lo sforzo di cambiamento che stiamo cercando di imporre alla Pubblica amministrazione''. Una riforma, ha aggiunto il premier durante la sua visita alla redazione del mensile 'Vita', che fa parte del ''percorso di modifica strutturale del nostro Paese'' in corso di realizzazione. La parola d'ordine e' ''semplificare l'Italia'' a partire dal sistema di rappresentanza. ''Meno passaggi obbligatori ci sono, meglio e''', ha spiegato il premier illustrando i suoi propositi di riforma del sistema camerale: ''Le camere di commercio sono istituzioni che in alcuni casi funzionano molto bene, in altri casi no. Nella riforma della Pa abbiamo inserito il tema dell'abolizione del vincolo tra camera di commercio e azienda''. Questo significa che ''io come azienda non sono piu' obbligato a pagare la camera di commercio''. fcz/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe