lunedì 05 dicembre | 00:01
pubblicato il 14/giu/2014 12:23

P.A.: Poletti, non vedo motivo per rifiutare mobilita'

(ASCA) - Firenze, 14 giu 2014 - ''Non credo che ci siano motivi per cui non debba piacere'' e possa essere rifiutata la mobilita' per i dipendenti della Pubblica amministrazione.

Lo ha detto il ministro del Welfare Giuliano Poletti, parlando con i giornalisti a margine della festa nazionale della Cisl a Firenze. ''Io credo - ha spiegato, a proposito del provvedimento inserito nella riforma presentata ieri dal premier Matteo Renzi - che in Italia ci sia un sacco di gente che si sposta, molti mestieri prevedono di spostarsi e di muoversi. Io credo che se le cose vengono fatte in maniera razionale, ragionevole e motivata non ci sia nessuna ragione per rifiutare una logica se ragionevole e figlia della volonta' di dare un miglior servizio ai cittadini e tenendo conto naturalmente anche delle legittime esigenze dei lavoratori''.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari