martedì 17 gennaio | 04:19
pubblicato il 14/giu/2014 12:23

P.A.: Poletti, non vedo motivo per rifiutare mobilita'

(ASCA) - Firenze, 14 giu 2014 - ''Non credo che ci siano motivi per cui non debba piacere'' e possa essere rifiutata la mobilita' per i dipendenti della Pubblica amministrazione.

Lo ha detto il ministro del Welfare Giuliano Poletti, parlando con i giornalisti a margine della festa nazionale della Cisl a Firenze. ''Io credo - ha spiegato, a proposito del provvedimento inserito nella riforma presentata ieri dal premier Matteo Renzi - che in Italia ci sia un sacco di gente che si sposta, molti mestieri prevedono di spostarsi e di muoversi. Io credo che se le cose vengono fatte in maniera razionale, ragionevole e motivata non ci sia nessuna ragione per rifiutare una logica se ragionevole e figlia della volonta' di dare un miglior servizio ai cittadini e tenendo conto naturalmente anche delle legittime esigenze dei lavoratori''.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello