domenica 04 dicembre | 13:46
pubblicato il 16/gen/2014 16:30

P.A.: P.Chigi, al via operazione trasparenza Presidenza Consiglio (1upd)

(ASCA) - Roma, 16 gen 2014 - ''Parte l'operazione trasparenza in Presidenza del Consiglio. E' stato firmato il DPCM applicativo della trasparenza il quale e' accompagnato da una circolare del Segretario generale Roberto Garofoli indirizzata a tutte le strutture con le indicazioni da seguire per la pubblicazione dei dati. La trasparenza amministrativa rappresenta una tra le piu' rilevanti novita' legislative e costituisce lo strumento piu' efficace per avvicinare le istituzioni ai cittadini, consentire il controllo sociale sull'operato delle pubbliche amministrazioni e prevenire e contrastare i fenomeni di illegalita' e di corruzione''. E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.

''E' con questo spirito che la Presidenza del Consiglio dei Ministri avvia una mappatura degli obblighi di pubblicazione dell'amministrazione in una nuova sezione del sito ''Amministrazione Trasparente'' che prendera' il via oggi. Una misura presa in attuazione del decreto legislativo Patroni Griffi del 14 marzo 2013 dal titolo: ''Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni'''', aggiunge il comunicato.

Chi dovra' essere ''trasparente''?.

L'ambito di applicazione delle disposizioni riguarda tutte le strutture generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e gli organismi collegiali ad esse collegati, gli Uffici di diretta collaborazione delle Autorita' politiche, le Strutture di missione, la Scuola Nazionale dell'Amministrazione. Al loro interno i dirigenti saranno direttamente responsabili dei singoli obblighi di pubblicita' previsti dal decreto legislativo Patroni Griffi e dal DPCM. Dove avverra' la pubblicazione dei dati ''trasparenti''?.

Tutti i dati delle strutture della Presidenza del Consiglio verranno pubblicati sul sito istituzionale del Governo.

(http://www.governo.it/AmministrazioneTrasparente/index.html) Che cosa verra' pubblicato?.

Numerosissimi gli obblighi di trasparenza derivanti dall'adozione del DPCM. In particolare: • gli atti di concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari; • i pareri resi dal Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi devono essere pubblicati, esclusi quelli finalizzati alla formazione e all'adozione di atti normativi e amministrativi generali, sull'interpretazione o sull'applicazione di norme giuridiche, dalle amministrazioni destinatarie del parere; • gli importi di viaggio di servizio e di missioni delle autorita' politiche, ferme restando le modalita' di pubblicazione gia' adottate per i voli di Stato; • i dati relativi alle attivita' connesse al cerimoniale di Stato e al conferimento di onorificenze sono pubblicati a cadenza mensile; • i dati e le informazioni contenuti in atti adottati con decreto del Presidente della Repubblica o con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di gestione amministrativa del personale delle magistrature del Consiglio di Stato e dei Tribunali amministrativi regionali, della Corte dei Conti, dell'Avvocatura dello Stato, della Magistratura tributaria, nonche' degli organi di giustizia amministrativa, sono pubblicati a cura delle amministrazioni di appartenenza del suddetto personale, sui rispettivi siti istituzionali; • i dati relativi ai trasferimenti a favore delle Regioni, dei Commissari delegati e dei soggetti attuatori, per far fronte a eventi emergenziali gestiti dalla Protezione civile; • i dati relativi agli incarichi di vertice (sia personale di ruolo che di prestito o estranei all'amministrazione, compresi i soggetti di vertice degli Uffici di diretta collaborazione); • i dati e le informazioni sulle procedure d'appalto e sui contratti relativi agli acquisti di beni e di servizi. Chi vigilera'?.

L'ufficio controllo interno, trasparenza e integrita', e' la struttura deputata a svolgere attivita' di monitoraggio e controllo sul corretto adempimento degli obblighi di trasparenza da parte dei dirigenti responsabili.

Piu' trasparenza verso i cittadini. Nasce l'accesso civico Sulla homepage del sito del Governo viene data immediata applicazione all'istituto dell'accesso civico, attraverso il quale si apre un canale diretto di comunicazione tra i cittadini e l'amministrazione. Un nuovo strumento per dare risposte tempestive alle attese della collettivita' e per meglio interpretare lo spirito della norma. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari