sabato 25 febbraio | 08:13
pubblicato il 04/set/2014 17:47

P.A, Meloni: taglio spesa pubblica non si fa bloccando stipendi

Grave colpire settori come forze dell'ordine (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - "La spesa pubblica si taglia colpendo sprechi, privilegi, rendite di posizione e tutte le inefficienze che caratterizzano la nostra macchina pubblica, non riducendosi alla piu' banale delle soluzioni: bloccare gli stipendi dei dipendenti pubblici. Questo e' il classico atteggiamento di chi, privo di coraggio e di forza decisionale, sceglie di far ricadere indistintamente su tutti il costo della propria incapacita' di risolvere i problemi". E' quanto dichiara il presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni.

"Ed e' ancor piu' grave che il blocco della contrattazione - aggiunge - colpisca anche quei settori della pubblica amministrazione che, piu' di altri, hanno fatto sacrifici in questi anni ma che nonostante tutto continuano a servire fedelmente lo Stato e i cittadini, primi tra tutti gli appartenenti alle Forze dell'Ordine".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech