martedì 21 febbraio | 22:33
pubblicato il 12/set/2013 10:39

P.A.: Lanzillotta, gravi conseguenze se impegno su debiti non onorato

(ASCA) - Roma, 12 set - ''Il Governo deve impegnarsi a fondo perche' il fallimento, anche solo parziale, del pagamento dei debiti della pubblica amministrazione alle imprese, determinerebbe conseguenze gravissime in termini economici e finanziari. L'incertezza di molte poste di bilancio e il ritorno all'antico di molti interventi segnalano un fatto molto chiaro, oggi non ci sono risorse. Ma un fallimento minerebbe anche i rapporti tra cittadino e Stato e questo non possiamo permettercelo''. E' quanto ha dichiarato la senatrice Linda Lanzillotta, intervenendo in aula esprimendo il voto favorevole di Scelta Civica alla relazione sulla finanza pubblica.

''I provvedimenti sul pubblico impiego tornano a vecchie logiche di stabilizzazione del precariato, rinviando sine die il processo di qualificazione delle amministrazioni pubbliche e il loro graduale ridimensionamento e tradendo le aspettative di giovani meritevoli che aspettano di avere l'opportunita' di entrare nell'amministrazioni'', ha aggiunto la vicepresidente del Senato. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Campidoglio
Grillo: ammetto le colpe a Roma, ma andiamo avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia