mercoledì 18 gennaio | 05:08
pubblicato il 06/apr/2013 16:26

P.A.: Fassina, per ora il giudizio positivo, poi entreremo nel merito

P.A.: Fassina, per ora il giudizio positivo, poi entreremo nel merito

(ASCA) - Roma, 6 apr - ''Dalle parole di Monti si deduce che c'e' un decisivo passo avanti verso i pagamenti. Finalmente si e' fatto un intervento che da' ossigeno alle imprese, poi dovremo fare accertamenti che quegli elementi di semplicita' ci siano effettivamente. Qualche problema potrebbe esserci sui debiti delle Regioni. Per ora valutiamo positivamente il decreto, successivamente entreremo nel merito dei singoli punti''. E' il parere espresso in diretta a Tgcom24 dal responsabile economico del Pd Stefano Fassina dopo l'approvazione del decreto per il pagamento dei creditori dello Stato. Sul nodo del numero delle imprese da risarcire, Fassina aggiunge: ''Tra i criteri che la Banca d'Italia utilizza per il censimento c'e' la soglia dei 20 dipendenti e non si tiene conto dei crediti di quelle imprese che ne hanno meno.

Tuttavia, il decreto si occupera' di tutte le imprese, assolutamente''.

com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa