lunedì 23 gennaio | 08:13
pubblicato il 12/ago/2013 13:41

PA: D'Alia, decisione blocco stipendi presa da governi precedenti

(ASCA) - Roma, 12 ago - La decisione sul mancato aumento degli stipendi degli statali ''e' stata assunta da governi che ci hanno preceduto per mettere i conti in ordine. In 3 mesi il governo non puo' reperire 7 miliardi di euro per i contratti, cio' che potevamo fare l'abbiamo fatto riaprendo la trattativa per la sola parte normativa''. Lo ha detto il ministro della Funzione Pubblica, Gianpiero D'Alia, intervenendo a SkyTg24.

Il ministro ha poi assicurato che a settembre l'esecutivo aprira' un tavolo di lavoro sulla questione, con l'obiettivo di ''reperire le risorse finanziarie per la contrattazione di secondo livello'' attraverso ''tagli alla spesa pubblica e lotta agli sprechi, che sono sempre tanti''.

fch/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4