giovedì 23 febbraio | 03:48
pubblicato il 06/apr/2013 17:25

P.A.: Cirielli (FdI), provvedimento necessario ma non penalizzare Sud

(ASCA) - Roma, 6 apr - ''Finalmente il Governo dei tecnici, seppure in maniera tardiva, sblocca i pagamenti delle pubbliche amministrazioni. Un provvedimento necessario che permettera' a tante imprese di uscire da quel profondo stato di sofferenza in cui versano''. Lo dichiara Edmondo Cirielli, deputato di ''Fratelli d'Italia-Centrodestra nazionale''.

''Dalle prime indiscrezioni - aggiunge Cirielli - emergerebbe una disparita' di trattamento tra pubbliche amministrazioni del Nord e del Sud, privilegiando nettamente le prime perche' considerate con conti in attivo. I crediti, pero', non sono pubblici, ma delle imprese private che non possono pagare eventuali inefficienze della proprie pubbliche amministrazioni. Come ha giustamente sottolineato il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, non e' possibile colpire e danneggiare nuovamente chi persegue politiche virtuose, soprattutto nel Mezzogiorno''.

com-ceg/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech