giovedì 08 dicembre | 03:45
pubblicato il 04/lug/2013 10:06

P.A.: Brunetta, da anticipo pagamenti shock da 8-9 miliardi su gettito

P.A.: Brunetta, da anticipo pagamenti shock da 8-9 miliardi su gettito

(ASCA) - Roma, 4 lug - La vera leva per rimettere in moto la crescita c'e' gia', basta azionarla. La chiave e' anticipare al secondo semestre 2013 tutto il plafond di pagamenti delle pubbliche amministrazioni alle imprese spalmato attualmente fino al 2014. L'effetto shock che potrebbe derivarne ''e' un maggior gettito per lo Stato di 8-9 miliardi tra Iva e imposte dirette e contributi sociali''. Cosi' Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera dei deputati, in un'intervista a ''Il Sole 24 Ore''. ''Gia' solo per la quota prevista nel 2013 - sottolinea l'ex ministro - il governo ha stimato che dal pagamento dei debiti il Pil possa aumentare, nel 2013, dello 0,2 per cento.

Se si anticipano anche i pagamenti della tranche originariamente prevista per il 2014 (altri 20 miliardi) il Pil potrebbe aumentare nel 2013 di ulteriori 0,3 punti, per un totale dello 0,5 per cento. Un aumento che produrrebbe effetti positivi sul gettito dei principali tributi: 4 miliardi sull'Iva, attraverso il riavvio del ciclo di fatturazione, 4-5 miliardi su tributi diretti e contributi sociali, per effetto della ripresa produttiva e occupazionale. Un impatto totale di 8-9 miliardi di euro, al netto di quanto gia' contabilizzato nei tendenziali''. ''Non ci sono ostacoli a questa manovra. I pagamenti relativi a spese di parte corrente sono gia' computati nel calcolo del deficit. Solo le spese in conto capitale (investimenti) comportano un aumento dell'indebitamento netto, dello 0,5% nel 2013, comunque gia' concordato con l'Unione europea''. ''Il ministro dell'Economia ha indicato settembre come data per avviare una possibile accelerazione? Sarebbe troppo tardi. Saccomanni - afferma il presidente dei deputati del Pdl - deve annunciare subito l'intenzione di anticipare i pagamenti nel 2013. E' la mossa necessaria a migliorare le aspettative del sistema economico aumentando di conseguenza i consumi, con riflessi positivi anche sulla produzione. Gli interventi fin qui adottati su Imu, Iva, lavoro, sostegno al finanziamento delle imprese, sebbene di per se' positivi, sono tutti a rilascio lento, mentre la nostra proposta garantirebbe effetti immediati. E un ciclo virtuoso: riattivare subito il ciclo dei pagamenti dei propri fornitori; tornare a investire; ricominciare ad assumere''. ''Nella mozione presentata nei giorni scorsi abbiamo chiesto che sia costituita una task force per monitorare l'attivita' delle singole amministrazioni coinvolte nella procedura relativa ai pagamenti. Serve maggiore coordinamento tra ministeri ed altre amministrazioni: bisogna lavorare pancia a terra, anche a luglio ed agosto, per fornire tutte le informazioni con il massimo della trasparenza. Propongo di inserire in una white list oppure in una black list chi adempie agli obblighi di pagamento e chi invece risulta ritardatario. La trasparenza, inoltre, avrebbe un notevole effetto indiretto. Se un'impresa viene pagata dalla Pubblica amministrazione, anche un suo fornitore puo' a sua volta avere gioco facile nel chiedere di essere saldato. Come in passato la ''conventio a non pagare' ha agito negativamente, allo stesso modo la nuova ''conventio a pagare' puo' innescare dinamiche positive'', conclude Brunetta. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni