sabato 03 dicembre | 16:57
pubblicato il 04/apr/2013 14:18

P.A.: Bitonci (Ln), rilievi Ue corretti ma obbligo e' pagare aziende

P.A.: Bitonci (Ln), rilievi Ue corretti ma obbligo e' pagare aziende

(ASCA) - Roma, 4 apr - ''Gli impegni presi con il six pack nessuno intende negarli anche se andrebbero rinegoziati.

Adesso l'obbligo piu' urgente e moralmente vincolante per lo Stato e' quello di pagare, attraverso le compensazioni fiscali, i propri debiti alle imprese italiane che soffrono drammaticamente di mancanza di liquidita' e scongiurando il pericolo che, al tempo stesso, questa boccata d'ossigeno sia fagocitata dalle banche''. Lo dichiara Massimo Bitonci, capogruppo della Lega Nord al Senato in riferimento alle osservazione della Ue sulla questione dei debiti della P.A.

''Il pericolo, infatti, e' che nel momento in cui le aziende ricevano i pagamenti, magari attraverso una compensazione fiscale, le banche ritirino immediatamente l'extra fido che hanno loro concesso proprio in virtu' dei crediti dalle pubbliche amministrazioni. Per le aziende a questo punto cambierebbe ben poco - conclude Bitonci - perche' si ritroverebbero nella condizione di partenza mentre gli unici veri beneficiari resterebbero gli istituti bancari''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari