martedì 06 dicembre | 13:36
pubblicato il 04/feb/2013 13:59

P.A.: Bersani, riorganizzarla con progetto industriale e innovazione

P.A.: Bersani, riorganizzarla con progetto industriale e innovazione

(ASCA) - Roma, 4 feb - ''Il tema dell'Agenda Digitale e' uno dei piu' importanti per la crescita: bisognera' partire fissando degli obiettivi piu' precisi e dare una visione piu' chiara. Ad esempio, puntando alla formazione perche' quando l'economia riprendera' a 'tirare' serviranno competenze tecniche aggiornate e diffuse, anche favorendo l'aggiornamento dei professionisti usciti temporaneamente dal mondo del lavoro. E' un tema completamente saltato nell'agenda italiana''. Lo scrive il segretario del Pd Pierluigi Bersani in un articolo pubblicato oggi sul Corriere delle Comunicazioni.

''Sin da subito accanto ai decreti attuativi bisognera' capire se saranno necessarie integrazioni o miglioramenti.

Non ci siamo appassionati all'Agenzia Digitale. In Italia - continua Bersani - quando le cose non vanno si cambia il nome di organismi o si inventano strutture, invece di affrontare i problemi. Il nodo e' avviare un progetto di riorganizzazione della PA che tiene conto delle necessita' della societa' moderna. Qualche ritocco alla Agenzia andra' fatto. Non servono faraoniche riforme, servono chiari obiettivi e la possibilita' di poter lavorare senza dipendere da fatti compiuti, pesanti condizionamenti di interessi. Ci vuole un maggiore coordinamento delle iniziative, una maggiore determinazione a raggiungere gli obiettivi nei tempi e nei costi previsti''.

''Nel 1998 il governo di centrosinistra istitui' il Forum dell'Innovazione, un organismo alle dipendenze della Presidenza del Consiglio che raccoglieva gli attori principali dalle imprese, agli esperti, ai professionisti, ai lavoratori e i sindacati. L'idea del coinvolgimento e' importante per costruire una strategia condivisa e che unifichi gli sforzi in un progetto comune. Ogni iniziativa - prosegue Bersani - dovra' essere controllata nei tempi e nei costi per assicurare ai cittadini i servizi e i risultati attesi. Non possiamo andare avanti con preventivi puntualmente stravolti o spendendo cifre enormi che non producono risultati. Personalmente ho presentato gia' anni fa un ddl sulla riforma dello sportello unico delle attivita' produttive che e' decaduto con la caduta della precedente legislatura mentre nel 2005, allora ancora come Democratici di Sinistra, proposi i 10 punti per l'Italia digitale in cui si parlava di procedimento unico attraverso un sistema informativo unitario e di piano di condivisione di dati tra amministrazioni. L'attenzione su questo tema e' di vecchia data.

Il problema dei finanziamenti e' solo una parte del problema.

Il tema centrale e' come gestire meglio il denaro che viene speso, oltre che la necessita' di trovarne altro. Di fronte ad una bacinella bucata ci poniamo prima il problema di chiudere i buchi e poi quello di metterci acqua. La spending Review ci da l'opportunita' di capire come chiudere i buchi della bacinella e di capire quante risorse e dove servono. Si parte da li'.

E' certamente necessario liberare le procedure burocratiche da quei vincoli eccessivi che ci possono essere.

Bisogna tener conto di tutti i fattori, ma bisogna evitare vincoli che blocchino gli investimenti senza motivi. Penso soprattutto alle frequenze che possono essere messe a disposizione della banda larga, compatibilmente ai limiti di potenza fissati per preservare la salute dei cittadini''.

red/ceg/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni