venerdì 03 luglio | 22:15
pubblicato il 26/ago/2013 21:10

P.A.: assunzione precari e Agenzia coesione territoriale, le novita'

P.A.: assunzione precari e Agenzia coesione territoriale, le novita'

(ASCA) - Roma, 26 ago - Stretta sul precariato, tagli alle spese per 'auto blu' e consulenze, assunzione di vigili del fuoco, istituzione dell'Agenzia per la coesione teritoriale, superamento del Sistri. Questi i principali contenuti del pacchetto di norme sulla P.A. approvato dal Consiglio dei ministri di oggi con un decreto legge e un disegno di legge.

''Mai piu' precari nella Pubblica Amministrazione''. Il ministro della P.A., Gianpiero D'Alia, ha sintetizzato cosi' la ratio dei provvedimenti. Tra i nuovi principi introdotti vi e' infatti quello che prevede siano quelli a tempo indeterminato ad essere i contratti 'tipici' della P.A.. In questo senso vanno anche i capitoli dei provvedimenti che riguardano i concorsi: sono infatti previste ''procedure selettive affinche' si scelgano i migliori tra coloro i quali abbiano avuto un contratto a tempo determinato per tre anni negli ultimi cinque''. Tra le risorse dedicate ai concorsi, le amministrazioni potranno riservare il 50% a procedure concorsuali esclusive per i precari, mentre il restante 50% sara' dedicato a concorsi liberi che tengano pero' conto delle suddette procedure selettive. Il ministro della Salute, Batrice Lorenzin, ha fatto sapere che tali disposizioni avranno l'esito di stabilizzare circa 35.000 lavoratori tra medici, personale infermieristico, tecnici e altri 11 profili professionali.

Il pacchetto P.A. portera' inoltre all'assunzione per concorso di oltre 1.000 vigili del fuoco. Prevista la proroga per un anno del taglio del 20% alla spesa per 'auto blu' e auto di servizio e del 10% per le consulenze. D'Alia ha sottolineato che la P.A. ''non puo' permettersi 1 miliardo e 200 milioni di consulenze in un momento come quello di oggi''. Introdotte quindi anche sanzioni per dirigenti e funzionari secondo il principio che ''chi autorizza spese oltre il limite fissato nel decreto le paga di tasca sua''.

Nasce la nuova 'Agenzia per la coesione territoriale' che, come spiegato dal ministro competente, Carlo Trigilia, serivira' ''a rafforzre la capacita' di coordinamento nazionale per un uso complessivo piu' efficace dei fondi europei''. Le norme sono state pensate in vista del nuovo ciclo 2014-2020 dei fondi Ue, per migliorare la capacita' italiana di spendere risorse in arrivo ''per circa 100 miliardi di euro'', incluso il cofinanziamento italiano. Tre le funzioni principali dell'Agenzia illustrate da Trigilia: monitoraggio e sorveglianza sistematica dell'andamento dei programmi operativi sui quali sono impegnati i fondi; attivita' di sostegno alle autorita' regionali e nazionali impegnate nella gestione dei fondi con il potenziamento della capacita' del personale amministrativo di stesura e gestione di bandi pubblici; assunzione, ''in condizioni particolari e dettagliatamente pre-definite'', di compiti di gestione diretta di particolari programmi operativi e assunzione di potere sostitutivo rispetto all'autorita' di gestione originaria che presenti gravi inadempienze. Infine le norme sulla P.A. prevedono anche la modifica e la semplificazione del Sistri, il Sistema di tracciabilita' dei rifiuti, al fine di superare le difficolta' che ha prodotto sino a ora senza gravare sulle imprese, come affermato dal ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando.

Solamente i produttori e i gestori di rifiuti pericolosi saranno direttamente coinvolti dal Sistri e la platea passera' da 40mila a 17mila soggetti. La Regione Campania avra' una platea piu' ampia e riguardera' anche i rifiuti solido urbani. sgr/vlm

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
archivio
Salute: arriva in Italia la fitoterapia sostenibile al 100%

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Commercio equo, responsabilita' sociale d'impresa e salute. In linea con il trend europeo di management etico e responsabile, in Italia...

archivio
Camera, capigruppo: in settimana in Aula dl in scadenza

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - La Conferenza dei capigruppo di Montecitorio ha deciso che l'Aula dovra' esaminare in settimana i decreti in scadenza, quello sulla sicurezza negli...

archivio
*Padoan: deficit 3% in 2014 e 2,9% in 2015, vincoli rispettati

Limite del 3% "importante e fondamentale" (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Il deficit/Pil si attestera' al 3% nel 2014 e al 2,9% nel 2015. Lo ha riferito il...

Gli articoli più letti
Grecia
D'Alema: alla Grecia serve accordo ragionevole, Ue cambi politica
Scuola
Ok lampo da commisione Camera a ddl scuola. Opposizione protesta
Grecia
Renzi: un alibi dare colpa alla Merkel per la Grecia
Pd
Sinistra Pd tenta "reconquista", nel mirino doppio ruolo Renzi
Altre sezioni
Salute
I chili di troppo costano al Paese 9 mld l'anno
Motori
Fca, debutta Nuova 500: è l'evoluzione di un'icona
Enogastronomia
Vinitaly, a Shanghai per rappresentare l'eccellenza italiana
Lifestyle e Design
Festa per il bikini, 69 anni fa la rivoluzione dell'ombelico
Moda
Fedez designer per Sisley, linea streetwear firmata dal rapper
Energia e Ambiente
A Borgofuturo mobilità sostenibile, innovazione e futuro possibile
Sistema Trasporti
Uber annuncia lo stop del servizio UberPop in Francia
Turismo
Turismo, Coldiretti: +19% stranieri in strutture non alberghiere
Scienza e Innovazione
Arriva il virus-killer che cripta documenti e chiede il riscatto