martedì 06 dicembre | 19:30
pubblicato il 16/giu/2011 11:36

P4/ Casini: Su onestà Letta metto due mani sul fuoco

"Parla con tutti, è emblema correttezza"

P4/ Casini: Su onestà Letta metto due mani sul fuoco

Roma, 16 giu. (askanews) - "Io non metterei la mano sul fuoco su nessuno ma su Letta ce ne metto due": il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini ha risposto così ad una domanda dei giornalisti sull'inchiesta sulla P4, a margine dell'inaugurazione della nuova aula nel Palazzo dei Gruppi parlamentari, scommettendo sulla assoluta estraneità del sottosegretario Gianni Letta ai fatti al centro delle indagini. "Gianni Letta - ha spiegato Casini - parla con tutto il mondo e tutto il mondo parla con Gianni Letta", ma detto questo "se c'è una persona emblema della correttezza e dell'onestà è Gianni Letta" che "ha sempre rifiutato di stare in Parlamento, dove è noto c'è l'immunità parlamentare" scegliendo di "servire il paese" senza "onori" o privilegi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni