domenica 26 febbraio | 18:53
pubblicato il 26/set/2014 13:41

Orlando: su Napoli luoghi comuni che condannano chi vive degrado

"E' abbandono culturale prima ancora che istituzionale" (ASCA) - Napoli, 26 set 2014 - Dopo l'omicidio del 17enne Davide Bifolco, avvenuto a Napoli a inizio settembre, sulla citta' sono stati "rovesciati luoghi comuni". A dirlo e' il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, parlando a Napoli nel corso del suo intervento alla cerimonia di inaugurazione della fondazione Foqus ai Quartieri Spagnoli. "Luoghi comuni - ha spiegato il Guardasigilli - che sono stati rovesciati su Napoli dopo i fatti del rione Traiano. Luoghi comuni che - ha proseguito - condannano chi si trova a vivere una difficile situazione, a vivere una realta' degradata come quella, a resistere alla via piu' facile di assoggettarsi ai poteri criminali. Quei luoghi comuni condannano - ha detto ancora Orlando - quelle persone che dovrebbero essere incoraggiate a resistere, a una debolezza ulteriore". "E' un abbandono culturale - ha concluso - prima ancora che istituzionale".

Psc/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech