giovedì 19 gennaio | 18:08
pubblicato il 21/mag/2014 12:00

Ordine giornalisti a Grillo: processi? Neanche Stalin con purghe

Iacopino: "Forse per le pene pensa a manganello e olio di ricino"

Ordine giornalisti a Grillo: processi? Neanche Stalin con purghe

Roma, 21 mag. (askanews) - Il presidente dell'Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino, replica a Beppe Grillo che annuncia dopo le elezioni "processi popolari" per stampa e politici. "Neanche Stalin, nelle sue tragiche purghe, ipotizzava tanto - commenta - e faceva celebrare dei comici processi nei quali il difensore si rimetteva alla clemenza della corte. Le pene non sono state ancora comunicate. Forse pensa a manganello e olio di ricino". "Grillo - dice Iacopino - continua ad aggredire i giornalisti, con una violenza verbale che rischia di avere gravi conseguenze. Usa espressioni e manifesta propositi che non hanno alcun collegamento con il confronto democratico, sia pure in una esasperata campagna elettorale. Il 'perseguitato' Grillo impazza per ogni tv, inseguito da decine di colleghi che si fanno insultare per raccogliere una qualche briciola. In altra epoca, ad un politico che osava di meno capitò di trovarsi una sala stampa improvvisamente deserta". "Ora Grillo - prosegue Iacopino - promette processi via web contro un 'orrendo trio' fatto da politici, industriali e giornalisti. Stabilisce la data d'inizio ('dopo le elezioni europee'), la durata dello stesso ('almeno un anno') e anche la successione dei giudizi. L'ordine dei processi 'sarà deciso in rete', dice. Ma poi non sincronizza i pensieri e comunica che si comincia con i giornalisti, in base a 'liste che saranno rese pubbliche quanto prima'. E' un vero garantista - ironizza ancora il presidente dlel'Ordine dei giornalisti - il leader del M5S. Assicura che in ogni processo ci saranno 'le prove e i testimoni d'accusa'. Ci sarà anche, come Pubblico ministero, 'un cittadino che articolerà i capi di accusa'. Alla fine 'gli iscritti certificati al M5S potranno votare per la colpevolezza o l'innocenza'. Ascoltando una sola campana, ovviamente: quella di Grillo. Perché non è prevista la parola alla difesa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, 9 orologi atomici in avaria sui 18 satelliti di Galileo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale