domenica 19 febbraio | 22:06
pubblicato il 23/lug/2013 13:29

Omofobia: Serracchiani, Pd non accetti diktat

(ASCA) - Trieste, 23 lug - Il Pd sull'omofobia non accetti diktat: ''Ma ci mancherebbe. Adesso mi pare stiamo proprio esagerando''. Cosi', la presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, oggi a Trieste. ''Io credo che stiamo dando veramente l'anima di centrosinistra a questo governo e dall'altra parte spero che recuperino buonsenso e capacita' di essere responsabili e di fare anche il loro dovere nel momento in cui assumono incarichi di governo e incarichi parlamentari'', ha aggiunto Serracchiani.

''L'omofobia e' un intervento atteso da tempo e non c'e' alcuna ragione perche' il parlamento e il governo italiano non intervengano in fretta'', ha concluso.

fdm/lus/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia