domenica 22 gennaio | 19:19
pubblicato il 23/lug/2013 13:29

Omofobia: Serracchiani, Pd non accetti diktat

(ASCA) - Trieste, 23 lug - Il Pd sull'omofobia non accetti diktat: ''Ma ci mancherebbe. Adesso mi pare stiamo proprio esagerando''. Cosi', la presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, oggi a Trieste. ''Io credo che stiamo dando veramente l'anima di centrosinistra a questo governo e dall'altra parte spero che recuperino buonsenso e capacita' di essere responsabili e di fare anche il loro dovere nel momento in cui assumono incarichi di governo e incarichi parlamentari'', ha aggiunto Serracchiani.

''L'omofobia e' un intervento atteso da tempo e non c'e' alcuna ragione perche' il parlamento e il governo italiano non intervengano in fretta'', ha concluso.

fdm/lus/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4