martedì 24 gennaio | 12:51
pubblicato il 19/set/2013 20:58

Omofobia: Lo Giudice (Pd), bene ok legge ma testo va modificato a Senato

Omofobia: Lo Giudice (Pd), bene ok legge ma testo va modificato a Senato

(ASCA) - Roma, 19 set - ''Finalmente un ramo del Parlamento approva una legge contro l'omofobia e la transfobia. Un atto di civilta' che rompe un anatema ventennale. Tuttavia il testo approvato oggi dalla Camera andra' modificato al Senato''. Lo dichiara Sergio Lo Giudice, senatore del Partito Democratico e primo firmatario in Senato del disegno di legge contro l'omofobia.

''L'estensione della legge Mancino nella sua interezza all'omofobia e alla transfobia e' un risultato storico. Di questo occorre dare atto al relatore Ivan Scalfarotto e alla sua determinazione nel perseguire con successo l'estensione dell'aggravante prevista dalla legge. Molto positivo l'inserimento dell'emendamento Marzano-Pastorino che prevede un'indagine Istat sul tema delle discriminazioni e della violenza - osserva Lo Giudice -. Tuttavia l'emendamento Gitti che esenta dall'azione antidiscriminatoria della legge Mancino le ''organizzazioni politiche, sindacali, culturali, sanitarie, di istruzione o religiose'' rischia di creare delle zone franche nel contrasto alle discriminazioni razziali, religiose o omofobiche''. ''La legge Mancino- conclude il senatore Pd- non ha mai colpito la liberta' di opinione garantita dall'art.21 della Costituzione, ne' lo farebbe per la sua estensione all'omofobia e alla transfobia, Anche per questo l'approvazione di quell'emendamento, se motivato da questo timore, e' inutile. Mi auguro che il Senato, al di la' degli schieramenti politici e rinunciando a battaglie ideologiche, sapra' valutare con attenzione questi aspetti e consegnare al Paese una legge antidiscriminatoria piu' completa dell'attuale, rispettosa della liberta' di opinione sacra per la nostra Costituzione, ma priva di zone franche''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
L.elettorale
L.elettorale, Grasso: riforma dovrà attendere motivazioni Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4