martedì 17 gennaio | 07:59
pubblicato il 20/set/2013 12:13

Omofobia: Germontani/Gasparotti(Sc), ora anche Governo faccia sua parte

(ASCA) - Roma, 20 set - ''Dobbiamo portare l'italia nell'Europa dei diritti e delle liberta'''. Lo dichiarano Maria Ida Germontani, Responsabile del Dipartimento Pari opportunita', diritti civili ed integrazione sociale di Scelta Civica, insieme con Giuliano Gasparotti, Responsabile dell'Area Diritti civili di Scelta Civica. ''Dobbiamo superare le contrapposizioni ideologiche su questo terreno - affermano i due esponenti di Sc - perche' i diritti civili appartengono a tutti. Per questo salutiamo con favore il provvedimento approvato ieri alla Camera contro l'omotransfobia perche' riconosce il principio europeo di non discriminazione, affermato dalla nostra Costituzione, aggiungendo l'orientamento sessuale alle altre cause discriminanti di reato, integrato dall'emendamento Gitti che tutela la liberta' di espressione e di pensiero''. ''E' chiaro - continuano Maria Ida Germontani e Giuliano Gasparotti - che per noi si tratta di trovare il migliore equilibrio possibile per distinguere la corretta persecuzione dei crimini d'odio rispetto al pericolo che si introducano delle forme di reato di opinione che troveremmo inaccettabili. E' una battaglia di liberta' quella che persegue le discriminazioni per orientamento sessuale, equiparate a quelle gia' esistenti per razza, religione ed etnia. La liberta' di essere se stessi contro qualsiasi tipo di discriminazione. Siamo consapevoli, altresi', che tali fenomeni non si combattono solo con il diritto penale ma con una seria strategia di lotta alle discriminazioni che l'Europa ed il Governo della Repubblica Italiana devono realizzare''. ''Proprio per questo motivo - concludono Germontani e Gasparotti - e' auspicabile che il Governo assuma un ruolo attivo e propositivo su queste tematiche di primaria importanza anche per favorire posizioni di sintesi che rafforzino la maggioranza politica anche con il contributo costruttivo dell'opposizione. E' infine significativo e sintomatico che tutto cio' avvenga nel giorno in cui Papa Francesco ha lanciato un messaggio di grande apertura spirituale ai cattolici di tutto il mondo con quello spirito evangelico che e' il solo terreno di incontro per il superamento di tutte le discriminazioni''.

com/sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello