sabato 03 dicembre | 21:28
pubblicato il 14/feb/2012 17:04

Olimpiadi 2020/Monti:Un rischio, non sganciamo cinture sicurezza

"Elogio il Comitato Promotore, ma situazione non consente l'ok"

Olimpiadi 2020/Monti:Un rischio, non sganciamo cinture sicurezza

Roma, 14 feb. (askanews) - Elogio "convinto e caloroso" al lavoro del Comitato promotore, ma dire di sì alla candidatura di Roma alle OIlimpiadi del 2020 "e' un rischio che in questa situazione economica non è accettabile". Così Mario Monti ha spiegato il no a Roma 2020, sottolineando: "Noi pensiamo ai giovani, ben oltre i prossimi mesi, e sappiamo che la traiettoria dell'Italia per numerosi anni a venire può dipendere dal successo o insuccesso della fase di 'decollo'. Siamo nei mesi in cui è prematuro sganciare la cintura di sicurezza". La decisione dunque, ha tenuto a ribadire il presidente del Consiglio, è dipesa unicamente da valutazioni economiche e non da lacune nel progetto: "E' veramente un progetto che da ogni punto di vista merita elogi e il governo desidera sottolinearlo con convinzione e con calore. Voglio sinceramente rinnovare l'elogio ai membri del Comitato promotore per il lavoro che hanno fatto: il presidente onorario Gianni Letta, il presidente Mario Pescante, il sindaco e vice presidente Gianni Alemanno, il presidente Coni e vice presidente Gianni Petrucci". Ma oltre al progetto, "il Comitato ha presentato uno studio sulla compatibilità economica, preparato da un gruppo molto autorevole. Ho letto con molto interesse questo studio che presenta conclusioni positive dal punto di vista dell'impatto economico. Ma essendomi occupato di economia qualche volta, so bene che la certezza assoluta non si può avere. Abbiamo ritenuto doveroso e prudente esaminare il decorso ex post delle Olimpiadi degli ultimi venti anni e si è in molti casi verificato uno scostamento molto rilevante tra preventivi e consuntivi: in altre situazioni economiche forse avremmo ritenuto il rischio accettabile, ma in questa situazione abbiamo considerato il rischio non responsabile". Del resto, "noi abbiamo sempre notato che se oggi siamo in difficoltà, è perchè il sistema politico in passato non ha gettato lo sguardo al di là dei prossimi mesi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari