lunedì 20 febbraio | 19:30
pubblicato il 24/mar/2015 17:30

Ok commissione Senato a omicidio stradale, pene fino a 12 anni

Nel nuovo testo anche quello plurimo e le lesioni personali

Ok commissione Senato a omicidio stradale, pene fino a 12 anni

Roma, 24 mar. (askanews) - La commissione Giustizia del Senato ha approvato il testo unificato che introduce il reato di omicidio stradale con pene fino a 12 anni. Relatore del testo il senatore dem Giuseppe Cucca: "Abbiamo introdotto una nuova figura, specifica, nel codice penale: il reato di omicidio stradale che prevede pene da 8 a 12 anni se il colpevole è alla guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze psicotrope, da 6 a 9 anni se l'incidente è provocato da una velocità doppia rispetto a quella consentita; e ancora da 6 a 9 anni di pena se l'autista fugge".

Il nuovo testo introduce anche il reato di omicidio stradale plurimo con pene aumentate fino al triplo, fino ad un massimo di 18 anni. In tutti i casi è previsto l'arresto obbligatorio in flagranza. Nel testo ci saranno anche le lesioni personali stradali. Il termine per gli emendamenti è stato fissato al 22 aprile.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia