mercoledì 07 dicembre | 12:40
pubblicato il 03/feb/2015 16:09

Ok Camera a decreto Governo su non punibilità reati minori

Si potrà non punire atti di scarsa gravità con pena fino a 5 anni

Ok Camera a decreto Governo su non punibilità reati minori

Roma, 3 feb. (askanews) - Via libera alla Camera al decreto legislativo sulla tenuità del fatto, la commissione Giustizia oggi ha approvato il parere favorevole messo a punto dal relatore, David Ermini. Il decreto, nell'ambito dei reati con pena massima fino a 5 anni o esclusivamente pecuniaria, consente di non punire i comportamenti occasionali e di scarsa gravità. La decisione spetterà, comunque, sempre al giudice, che dovrà tenere in debito conto anche l'eventuale opposizione della vittima. L'assoluzione per tenuità del fatto non pregiudica il risarcimento del danno in sede civile.

La commissione Giustizia, nel parere approvato oggi, ha però posto alcune condizioni restrittive, nel senso che non ci potrà mai essere tenuità del fatto di fronte a reati connotati da motivi abietti o futili, sevizie o crudeltà o in violazione del sentimento di pietà per gli animali e ai danni di persone (anche per età) indifese. E non ci potrà essere tenuità nemmeno se c'è recidiva semplice o condotte abituali e reiterate o addirittura (come nell'omicidio colposo) se l'esito è la morte. Il giudice, poi, dovrà rigorosamente attenersi ai criteri fissati dall'articolo 133 del codice penale nel valutare la gravità del reato.

"Su questo decreto - ha sottolineato la presidente della commissione Donatella Ferranti - si è fatta una propaganda allarmistica del tutto infondata e strumentale, in realtà non ha nulla a che fare con la depenalizzazione o l'impunità di delitti gravi. I reati di allarme sociale, dallo stalking alle truffe reiterate ai pensionati, dai maltrattamenti in famiglia al furto aggravato o ai maltrattamenti di animali, continueranno a essere perseguiti e puniti. Anzi, proprio perché l'archiviazione per particolare tenuità del fatto consentirà di non disperdere energie e risorse in processi su fatti minimi, gli uffici giudiziari potranno concentrarsi sui delitti che mettono davvero a repentaglio la sicurezza dei cittadini per arrivare in tempi ragionevoli alla pronuncia di sentenze di merito senza incorrere nella tagliola della prescrizione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Klm prepara nuova destinazione a Cartagena in Colombia
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni